IL GRIGIO DEL KANSAS E L’ARCOBALENO DI OZ L’incredibile storia di Over the Rainbow Relatore: Luca Bragalini, con il suo ultimo libro @JAZZNOSTOP 2014

Quando: 28 marzo 2014 @ 20:45 - 22:30
Dove: Palazzo Municipale, Fiesso D'Artico, VE
30032 Fiesso D'artico VE
Italia
Cliccare per vedere la mappa
Costo: Ingresso gratuito
Contatto: 0415160865
biblioteca@comune.fiessodartico.ve.it

Venerdì 28 marzo

IL GRIGIO DEL KANSAS E L’ARCOBALENO DI OZ

L’incredibile storia di Over the Rainbow
Relatore: Luca Bragalini, con il suo ultimo libro

Ultimo scorso dell’Ottocento. Stati Uniti. Un omone ben piantato, baffoni e riga in mezzo, svolge tutti i lavori possibili e immaginabili, dall’allevare polli ad allenare una squadra di baseball, dal dirigere un periodico per vetrinisti all’inventare varietà di crisantemi. E finisce gambe all’aria ogni volta: non un solo affare profittevole! Poi scrive un libro per bambini: Il mago di Oz. Sarà il libro più venduto dell’anno 1900 e uno dei capolavori della letteratura per l’infanzia. Quattro decenni dopo la MGM compra i diritti e ne fa un musical: le song sono squisite e sul set convincono tutti, fatta eccezione per quella che Dorothy (Judy Garland) intona nel cortile della sua grigia fattoria del Kansas, una song che racconta di un arcobaleno. Ormai i dirigenti sono sul punto di cassarla. Solo alla fine viene salvata, ma senza troppa convinzione. “Over the Rainbow” avrebbe vinto l’Oscar, sarebbe passata alla storia come «la più bella canzone del secolo», sarebbe diventata uno standard jazz. Ma non solo…

Luca Bragalini
Luca Bragalini è Docente ordinario di Storia e Analisi del Jazz presso il conservatorio de l’Aquila; si tratta, relativamente a tali discipline, della prima cattedra ministeriale in Italia conseguita per procedura comparativa per curriculum.
E’ inoltre docente di Storia del Jazz presso i conservatori di Brescia, La Spezia e Trento.
Ha insegnato in dodici conservatori e tenuto masterclass in nove (tra cui la prima cattedra di Popular Music in Italia – Conservatorio di Cuneo – e la prima cattedra in Italia di Storia e Analisi del Jazz- Biennio Superiore- Conservatorio di Adria).
Ha prestato 25 docenze in otto diversi workshop di cui tre da Direttore Didattico. (Siena Jazz, Nuoro Jazz, Orsara Jazz, Isolajazz, Arquato Jazz, Lanciano jazz e Chieti Jazz)
Come saggista ha pubblicato monografie su Miles Davis (Backbeat Edizioni), Louis Armstrong (Vanni Editore) ed ha collaborato al volume “Il Sax” (Zecchini Editore), oltre a numerosi saggi per le più prestigiose riviste specializzate.

Ha pubblicato per EDT nel 2013 “Storie poco standard: le avventure di dodici grandi canzoni tra Broadway e jazz”, con la prefazione di Paolo Fresu.
E’ in via di pubblicazione “Dalla Scala ad Harlem. I sogni sinfonici di Duke Ellington”, sempre con i tipi EDT.
Come conferenziere ha rappresentato l’Italia in convegni internazionali di musicologia (tra cui Chicago 2006 e Londra 2012).
Ha scoperto opere inedite di Duke Ellington, Chet Baker e Luciano Chailly, alcune delle quali per suo interessamento sono state esgeuite e registrate in prima mondiale.
E’ uno dei più attivi ed apprezzati divulgatori della tradizione musicale afroamericana.

Ingresso gratuito

Iscrizione obbligatoria entro il 21/03/2014

Info: 0415160865

biblioteca@comune.fiessodartico.ve.it

JAZZNOSTOP è un’iniziativa culturale e musicale organizzata dal Comune di Fiesso d’Artico e ideata dalla Biblioteca Comunale Primo Maggio, in collaborazione con Veneto Jazz e Radio 3 Rai, con il sostegno di Fondazione Riviera Miranese nell’ambito del progetto territoriale JJU.