Kyle Eastwood

Quando: 18 luglio 2014 @ 21:20 - 22:50
Dove: Teatro “Tito Gobbi” al Castello degli Ezzelini
Bassano del Grappa VI
Italia
Cliccare per vedere la mappa
Costo: Posto unico fino ad esaurimento posti. Biglietto intero: 18€ + diritto di prevendita; Biglietto ridotto (under 14, over 65 e studenti fino ai 25 anni): 15€ + diritto di prevendita
Contatto: Veneto Jazz
3483297915
jazz@venetojazz.com

Kyle Eastwood – basso/c.basso
Andrew McCormack – piano
Quentin Collins – tromba
Chris Higginbottom – batteria
Graeme Blevins – sax

All’interno di Opera Estate Festival Veneto

Kyle Eastwood

Kyle Eastwood, primogenito dell’attore Clint Eastwood, nasce e cresce a Carmel, California. Fin da bambino viene iniziato all’ascolto del jazz, con i dischi dei grandi jazzisti come Duke Ellington, Count Basie e Miles Davis, che venivano suonati in casa. Suo padre ha regolarmente assistito al Monterey Jazz Festival fin dalla prima edizione del 1958 e, da quando i suoi figli sono nati, ha trasformato la sua presenza in un annuale viaggio di famiglia. L’infanzia di Kyle ha quindi avuto il jazz come colonna sonora, ed e’ proprio grazie al padre che viene introdotto alle gioie del basso.

Da quando ha firmato per la Candid Record nel 2004, Kyle ha iniziato un’intensa attivita’ live in giro per il mondo; in carriera ha suonato sui palchi piu’ prestigiosi di 17 paesi, tra cui The Olimpia (Parigi), Jazz in Marciac (Francia), The Monterey Jazz Festival (California), The Jurasum Festival (Sud Corea), The Blue Note Tokyo e New York, Kampnagel (Ambrugo) e il Ronnie Scott’s di Londra. La sua musica risuona di toni swing, groove e funk; “le mie radici rimangono nel jazz, ma mi piace aggiungere ogni tipo di sapore”, spiega Kyle.

Oggi Kyle e’ sempre meno il figlio di Clint e sempre piu’ un rispettato musicista e leader. Un virtuoso delle quattro corde, ma anche un talentuoso compositore con un orecchio attento sia ai suoni classici del jazz che alle sfaccettature e sfumature del modern jazz, Kyle e’ ormai uno dei grandi nomi della scena contemporanea, avendo scelto di immergersi totalmente nella musica che più ama.

Per il suo nuovo album, il bassista e compositore americano Kyle Eastwood riscopre il patrimonio musicale che va indietro alla colonna sonora della sua infanzia, quando non solo ascoltava Duke Ellington, Count Basie e Miles Davis, ma andava nel backstage dei loro concerti con suo padre, Clint Eastwood, per conoscere questi mostri sacri.

Dinamico, ardente di un potente groove e di melodie innovative, “The View From Here” rivela l’eclettica musicalita’ di un musicista contemporaneo, un band leader, un virtuoso ed un eccezionale compositore.

Kyle e’ un artista ormai riconosciuto dai principali mainstream media. Di recente, un intero episodio di “Live From Abbey Road” (Channel 4), che solitamente propone rock e pop stars, e’ stato dedicato alla Kyle Eastwood Band.

Kyle Eastwood e’ inoltre apprezzato compositore di grandi musiche da film. Le soundtracks dei cult movies “Million Dollar Baby”, “Invictus”, “Gran Torino”, “Mystic River” e “Flags of Our Fathers”, vedono tutte la sua inconfondibile firma.

“Eastwood’s music is all about style” (Jazzwise)

Very sharp work. There’s no denying Kyle has imagination and skill” (The Observer)
Biglietti:
Posto unico fino ad esaurimento posti.
Biglietto intero: 18 € + diritto di prevendita
Biglietto ridotto (under 14, over 65 e studenti fino ai 25 anni): 15 € + diritto di prevendita

Prevendite:
www.geticket.it