Verona Jazz 2014

VERONA JAZZ 2014

TEATRO ROMANO, VERONA

Verona Jazz, festival inserito nel cartellone dell’Estate Teatrale Veronese e organizzato dal Comune di Verona in collaborazione con Eventi e con il contributo di Fimauto BMW, giunge quest’anno alla sua 41° edizione. Anche per questa stagione il cartellone proposto presenta un’offerta trasversale, capace di raggiungere diverse fasce di pubblico. La prima serata vedrà protagonista la più grande orchestra swing del mondo. La seconda sarà dedicata al pianoforte, con due set di grande emozione. La terza serata vedrà  invece sul palco uno degli artisti italiani più amati degli ultimi anni, non solo dagli appassionati di musica jazz. Il festival si concluderà con un evento davvero speciale, protagonista una straordinaria artista e interprete accompagnata da una delle migliori orchestre italiane.

La rassegna si inserisce nel cartellone culturale “Cult Net” , piattaforma di proposte Cult nei Teatri delle Tre Venezie.

Questo nuovo brand, nato da un’idea del fondatore di Veneto Jazz, porterà sul nostro territorio, sempre in fermento, le varie realtà considerate Cult in Italia e nel Mondo.

24 GIUGNO

GLENN MILLER ORCHESTRA

82984.jpg.orig

La Glenn Miller Orchestra torna in Italia, dopo il tutto esaurito al Politeama Rossetti di Trieste dello scorso 20 gennaio, con il nuovissimo spettacolo The History of Big Bands.

Il mito di Glenn Miller, fondatore nel 1938 dell’omonima orchestra e tragicamente scomparso con il suo aereo nel 1944 sul Canale della Manica mentre portava la sua musica ai soldati dell’esercito alleato sul fronte francese, rivivrà ora assieme alla sua leggendaria musica.

L’attuale ensemble, capeggiato dal musicista, compositore e direttore d’orchestra Will Salden e composta da eccellenti musicisti, riproporrà alla perfezione il sound dell’epoca, grazie anche alla partecipazione della cantante Ellen Bliek e dei Moonlight Serenaders, piccolo gruppo corale che aggiungerà ulteriore fascino allo spettacolo.

Lo show proporrà inoltre una lunga serie di omaggi ad altri importanti direttori d’orchestra e musicisti come Count Basie, Harry James e Ray Anthony. Un tributo sarà riservato anche alla grande Ella Fitzgerald, da molti considerata la miglior voce femminile di tutti i tempi. Le armonie proprie della swing era faranno rivivere al pubblico romantiche scene d’amore in perfetto stile anni ’40.

25 GIUGNO

URI CAINE / PIANO SOLO

REMO ANZOVINO & BAND

UriCaine-Remo-AnzovinoUri Caine è uno degli “architetti” più intelligenti e sensibili della musica d’oggi, un geniale alchimista che compone in modo originale partendo dal passato prossimo del grande jazz e da quello più remoto della musica classica. Capace di rileggere i repertori di ogni epoca con intelligenza, cultura e humour, Uri Caine proporrà un jazz che è una “miscela” di musica classica, rock ed elettronica.

Considerato da critica e pubblico uno dei massimi esponenti della musica strumentale italiana, Remo Anzovino, avvocato penalista pordenonese, anche con l’ultimo album “Vivo”, che ha ottenuto solo recensioni trionfali in Italia e all’estero, si è confermato tra i più originali e innovativi pianisti compositori in circolazione.

“Vivo in Tour” è la sua nuova tournee, che dopo il grande successo ottenuto della passata stagione nei principali teatri italiani porterà Anzovino in concerto nelle principali città e nelle principali rassegne della penisola italiana.

Anzovino si esibirà accompagnato dalla sua band (Vincenzo Vasi al theremin, glockenspiel, basso, campionatore e voce; Alberto Milani alla chitarra elettrica e Marco Anzovino alle percussioni e chitarra acustica) che vede anche il nuovo inserimento dell’eclettica polistrumentista Valeria Sturba.

26 GIUGNO

RAPHAEL GUALAZZI + QUARTET

raphael_gualazzi

Cantante, pianista e compositore, Raphal Gualazzi è un musicista eclettico definito dalla critica musicale un “parente alieno” di Fred Buscaglione, Paolo Conte e Tom Waits. L’artista intraprenderà un nuovo emozionante tour dopo il successo all’ultimo Festival di Sanremo dove si è proposto in una nuova insolita veste insieme a Bloody Beetroots. A Verona di esibirà accompagnato da quattro straordinari musicisti.

27 GIUGNO

DEE DEE BRIDGEWATER con la FILARMONICA ARTURO TOSCANINI

18806-27_fr12.tif

Nel corso della sua poliedrica carriera che attraversa quattro decenni, la leggenda del jazz Dee Dee Bridgewater ha raggiunto i più alti livelli musicali regalandoci interpretazioni uniche di standard e intrepide rivisitazioni dei classici del jazz.

La Filarmonica Arturo Toscanini, che sarà sul palcoscenico del Teatro Romano con lei, è maturata sul piano artistico nella più che trentennale esperienza dell’Orchestra Regionale dell’Emilia Romagna e nell’antica tradizione musicale che affonda le proprie radici storiche nell’Orchestra Ducale riordinata a Parma da Niccolò Paganini nel 1835/36. È unanimemente considerata una delle più importanti orchestre sinfoniche italiane. Lo scorso anno è stata molto apprezzata da pubblico e critica in occasione del concerto di Franco Battiato con Antony and The Johnsons all’Arena di Verona.

I BIGLIETTI PER GLI SPETTACOLI SONO DISPONIBILI SUI CIRCUITI TICKETONE E GETICKET, PRESSO LE FILIALI UNICREDIT E LE PREVENDITE ABITUALI.

PER  INFORMAZIONI / PRENOTAZIONI

EVENTI  0458039156

info@eventiverona.it

info

ESTATE TEATRALE VERONESE

tel. 0458077201  www.estateteatraleveronese.it

VERONA_TOT copy